PALLAVOLANDO – Torneo di Volley a squadre miste Convitto IPSSAR

Mercoledì 6 giugno 2018 presso la palestra comunale si è disputata la III edizione di “Pallavolando”, torneo quadrangolare di volley a squadre miste. Questa manifestazione ha rappresentato anche, idealmente, la conclusione delle attività (sportive e non solo) organizzate in Convitto nel corso dell’anno scolastico.

La squadra vincitrice è stata premiata con targa e medaglie individuali; sono stati premiati anche il miglior giocatore e la migliore giocatrice del torneo.

A seguire le squadre partecipanti e un breve resoconto della manifestazione.

SQUADRA A: Zanga N. Nisoli A. Negri L. Dall’Olio G. Bassi A. Tedesco D.

SQUADRA B: Sossa V. Bertuletti G. Rota Nodari C. Pavesi D. LoParco M. Zambelli G.

SQUADRA C: Passoni G. Attuati G. Chiesa J. Marta D. Lipani G. Trimarchi M.

SQUADRA D: Garofalo A. Parietti A. Guglielmi C. Lanfranchi, Melani Lozza M. Bosetti V.

Formula del Torneo. Girone all’italiana, ciascuna squadra gioca contro le altre tre in partite di un set al meglio dei 15 punti. Per la vittoria con più di 5 punti di scarto vengono assegnati alla vincitrice 3 punti e 0 alla perdente; se lo scarto è inferiore, 2 punti (e 1 punto alla squadra perdente). Le due squadre che avranno totalizzato più punti si affronteranno nella partita finale che aggiudicherà il titolo di Campione.

La cronaca. Un sincero plauso a tutte le giocatrici e i giocatori scesi in campo per l’impegno, la serietà e il sano spirito agonistico dimostrato nella competizione, che hanno saputo onorare al meglio delle loro capacità! Le squadre schierate in campo, malgrado alcune defezioni dell’ultimo momento rispetto alla composizione originale, hanno dato vita a partite combattute ed emozionanti, seguite con partecipazione dal numeroso pubblico presente in tribuna, costituito oltre che dalle compagne e dai compagni convittori anche da numerosi studenti ex convittori del nostro istituto. La classifica finale del girone ha visto prevalere la Squadra C con 8 punti, uno in più della squadra A; a seguire la squadra D con 2 punti e la squadra B con 1 punto. Si sono quindi affrontate nella finale le due squadre più forti e a prevalere, come già era avvenuto nella partita del girone, al termine di un incontro molto equilibrato e agonisticamente avvincente, è stata la Squadra C che ha prevalso di stretta misura, 15-13. Al termine del fischio finale della professoressa Silvana Centonze (che qui ringraziamo per il suo impegno di quest’anno per le attività sportive del mercoledì pomeriggio in palestra) si è svolta la cerimonia di premiazione con la consegna della targa e delle medaglie alla Squadra C e i riconoscimenti al miglior giocatore del torneo, assegnato a Gheorgii Attuati (indimenticato ex convittore che tra poco sarà alle prese con l’esame di maturità, in bocca al lupo Gheorggii!), e alla miglior giocatrice, Alessandra Nisoli, che si è così parzialmente consolata per la mancata vittoria della propria squadra. Visto il successo della manifestazione, non possiamo che darci appuntamento al prossimo anno, per una nuova e appassionante edizione di Pallavolando!

Squadra A vs Squadra B 15-6

Squadra C vs Squadra D 15-5

Squadra A vs Squadra C 11-15

Squadra B vs Squadra D 15-17

Squadra A vs Squadra D 15-7

Squadra C vs Squadra B 15-9

Finale 1° / 2° posto SQUADRA C vs SQUADRA A 15-13

Torneo di calcio a 5 al Convitto IPSSAR a.s. 2017/18

Anche quest’anno si è concluso il torneo di calcio a cinque al Convitto IPSSAR.

Ecco  un breve riassunto di com’è andata.

 

Prima fase: girone all’italiana

Prima giornata: mercoledì 24 gennaio

Squadra A – Squadra B   4-3: Mandelli, Paris, Melani Lozza, Paris, Melani Lozza, Mandelli 2

Squadra C – Squadra D  7-2: Locatelli, Dall’Olio, Colosio, Dall’Olio 3, Tedesco, Locatelli, Poletti

 

Seconda giornata mercoledì 31 gennaio

Squadra A – Squadra C  3-9 Dall’Olio, Carallo 2, aut.A, Dall’Olio, Carallo, Dall’Olio 4, Locatelli 2

Squadra B – Squadra D  4-6 DeVecchi, Mandelli, Colosio, aut.B, Del Grande, Colosio 2, Mandelli 3

 

Terza giornata mercoledì 21 febbraio

Squadra A – Squadra D  3-6 Melani Lozza, Colosio 5, De Vecchi, Paris, Carallo

Squadra B — Squadra C  3-4 Filippini, Locatelli, Dall’Olio 2, Mandelli 2, Marta

 

CLASSIFICA FINALE GIRONE

1 Squadra C Rossa     Punti 9  R.F. 20; R.S.   9

2 Squadra D Bianca   Punti 6  R.F. 14; R.S. 14

3 Squadra A Azzurra  Punti 3  R.F. 10; R.S. 18

4 Squadra B Verde    Punti 0  R.F. 10; R.S. 14

 

CLASSIFICA MARCATORI

12 reti Dall’Olio; 9 Mandelli, Colosio; 5 Locatelli; 4 Carallo; 3 Melani Lozza, Paris; 2 De Vecchi;

1 rete: Del Grande, Poletti, Tedesco, Marta, Filippini.

 

La fase finale del torneo si è disputata mercoledì 30 maggio, con la presenza in tribuna di tutti gli studenti del convitto a fare il tifo per i propri compagni. Le Semifinali e la finale 3°/4° posto sono state dirette dalla prof.ssa Silvana Centonze, con i seguenti risultati:

Semifinali

Squadra Bianca-Squadra Azzurra 1-0 Colosio

Squadra Rossa-Squadra Verde 1-3 Cuomo, Mandelli, Frigeni, Frigeni

 

Finale 3°/4° posto

Squadra Rossa- Squadra Azzurra 3-0 Dall’Olio, Cuomo, Dall’Olio

 

La finale del torneo, arbitrata dal prof. Antonio Cardola, è stata molto equilibrata ed emozionante. Dopo la rete iniziale di capitan Mandelli la squadra Verde ha subito la rimonta dei Bianchi, trascinati da uno scatenato Colosio che, realizzando una tripletta, ha insidiato il titolo di cannoniere del torneo a Dall’Olio. La rete finale di Bassi ha fissato il punteggio finale sul 3-2 poco prima del fischio conclusivo dell’arbitro.

Finale 1°/2° posto Squadra Bianca – Squadra Verde  3-2  Mandelli, Colosio 3, Bassi

Si aggiudica quindi la targa che premia la prima classificata la Squadra Bianca, composta dai seguenti giocatori: La Rosa(P), Tedesco, Del Grande, De Vecchi (Cap.), Colosio, Melani Lozza.

Ai vincitori viene consegnata la medaglia d’oro individuale.

Premiato come miglior giocatore Demis Mandelli (Squadra Verde);

Premiato come miglior portiere Davide Pavesi (Squadra Verde);

Premiato come miglior realizzatore Gabriel Dall’Olio (Squadra Rossa)

Classifica finale marcatori: 14 Reti Dall’Olio; 13 Colosio; 11 Mandelli

 

Appuntamento al prossimo anno scolastico per una nuova edizione del torneo!

 

San Pellegrino Terme, 6 giugno 2018

L’ Educatore Antonio Genna

L’ANGOLO DELLA LETTURA: THE HUNGER GAMES.

Anna Terzi, studentessa convittrice della classe IV C, vi presenta il libro “The Hunger Games”, ma prima … presenterà se stessa!

 

Un benvenuto ai lettori del blog “Scritto e mangiato” che vorranno leggere la mia recensione, che mi auguro apprezzerete. Sono la convittrice Anna Terzi e in realtà è da poco meno di un mese che sono tornata in Convitto, dopo averlo frequentato dalla Prima alla Terza. Infatti, durante l’anno scolastico 2016/17, ho partecipato alle attività di Intercultura, frequentando per dieci mesi le lezioni nella lontana India. Ho studiato a Gandhinagar, una città di circa 200.000 abitanti che è la capitale dello Stato del Gujarat. Il sistema scolastico indiano è molto diverso da quello italiano: le lezioni iniziano verso le sette del mattino per terminare alle dodici. Gli studenti possono decidere quale indirizzo intraprendere solo dopo il decimo anno, potendo scegliere tra quello artistico, scientifico ed economico. Le lezioni sono otto al giorno, della durata di 35 minuti ciascuna. Nel corso dell’anno scolastico si sostengono tre esami, uno nel Primo semestre, uno nel Secondo semestre e l’esame finale, comprensivo del programma svolto durante tutto l’anno. Devo dire che la mia è stata un’esperienza davvero molto istruttiva e utile sia per la mia crescita personale che per quella culturale e la ripeterei sicuramente per tutto quello che mi ha dato, le persone che ho avuto la possibilità di conoscere e i valori che ho potuto apprendere. Mi sento di consigliare sicuramente questa esperienza di studio all’estero, indipendentemente dal paese in cui ci si troverà a vivere e studiare, per tutto quello che ti lascerà dentro, utile non solo per la scuola ma più in generale per la vita.

 

Ed eccoci alla recensione del libro.

Questo libro è il primo della trilogia scritta da Suzanne Collins. Il romanzo è ambientato in un immaginario periodo post apocalittico a Panem (attuale Nord America). La Nazione è formata da Capitol City e da altri dodici Distretti più il 13°, precedentemente distrutto durante un passato tentativo di rivolta contro Capitol City (i cosiddetti “giorni bui”). È proprio a causa di questo tentativo di rivolta che Capitol City decide di istituire gli Hunger Games: ogni anno da ciascun distretto sono estratti a sorte i nomi di un ragazzo e di una ragazza che devono partecipare a questo combattimento mortale in cui ci può essere un solo vincitore.

Vi consiglio vivamente la lettura dei romanzi di questa trilogia nella quale, oltre alle appassionanti vicende avventurose che vi sono narrate, sono presenti temi sempre attuali, quali il desiderio di ribellione nei confronti del potere dispotico da un lato, ma, dall’altro, la paura di rischiare in prima persona e l’egoismo che portano a rimanere nell’ombra pur di salvarsi la vita. Questo timore della popolazione nel rivoltarsi contro il potere oppressivo è sapientemente alimentato dagli organizzatori degli Hunger Games; la partecipazione forzata ai giochi costringe infatti ogni anno le famiglie che risiedono nei distretti a essere private dei loro giovani figli, condannandole così ad un destino di povertà senza possibilità di riscatto. Sarebbero destinate per sempre a condurre un’esistenza di schiavi asserviti a Capitol City, la città capitale alla quale devono fornire cibo, elettricità, abbigliamento e armi. Il primo romanzo della trilogia si svolge durante i 74esimi Hunger Games dove, per la prima volta, è una ragazza del Distretto 12 (Katniss Everdeen) a offrirsi volontaria al posto della sorella minore. In questo modo potrà vedere tutta la sfarzosità di Capitol City, sarà addestrata ad affrontare il combattimento mortale e infine gettata nell’arena insieme agli altri 23 ragazzi e ragazze sorteggiati dagli altri Distretti. Alla fine del romanzo la protagonista, per potersi salvare, compirà un atto il quale, senza che nemmeno lei stessa ne sia pienamente consapevole, sarà considerato come il gesto di ribellione dei distretti nei quali nascerà così finalmente la scintilla della rivola.

Come si conclude la vicenda dovrete scoprirlo voi leggendo il romanzo!

Buona lettura da Anna Terzi!

Anna Terzi, insieme alle Educatrici Sara Bella E Maria Grazia Cella, posa indossando l’abito tradizionale indiano, ricordo del suo soggiorno di studio con Intercultura.

 

A tutta birra!!

Attraverso questo articolo il nostro giornale vuole dare risalto ad una significativa iniziativa imprenditoriale, sorta in Valle Brembana, che si inserisce in una tendenza in atto da alcuni anni nel nostro paese, ovvero quella della produzione e commercializzazione di birre artigianali di qualità.

Continua a leggere

“Saperi e sapori del territorio”: le eccellenze agroalimentari delle valli orobiche

Il progetto ha la finalità di offrire agli studenti che frequentano il convitto annesso all’IPSSAR di San Pellegrino Terme una proposta formativa, collegata al percorso di studio intrapreso, la quale ha il pregio di avvalersi degli interventi di qualificati relatori, interni ed esterni al nostro   Istituto e che unirà alle conoscenze teoriche una visita d’istruzione presso una storica azienda agricola bergamasca, “Il Castelletto” di Scanzorosciate. Continua a leggere

Progetto INSHUTI: la solidarietà

Nell’ambito delle attività educative e formative che gli educatori del Convitto annesso all’Istituto Alberghiero di San Pellegrino Terme propongono agli studenti convittori è entrato a far parte  stabilmente, ed inserito nel PTOF dell’Istituto, il “Progetto Inshuti” che consente alla comunità educante del convitto IPSSAR di essere parte attiva e partecipare concretamente nel sostenere l’istruzione di alcuni studenti dello stato africano del Rwanda, coetanei dei nostri convittori. Continua a leggere

Convittori una volta, convittori per sempre!!!

Intervista a Martina Torri, indimenticata studentessa del Convitto IPSSAR di San Pellegrino Terme negli anni scolastici dal 2008 al 2011.

Inauguriamo la rubrica dedicata agli ex studenti convittori con Martina Torri, classe 1994, laureanda della Facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università degli studi di Bergamo. Continua a leggere