LA PRIMA LEZIONE CON LA STAMPANTE 3D

L’INIZIO DI UNA GRANDE ESPERIENZA

Il modulo 1 del progetto di cittadinanza digitale, si basa sull’esperienza di utilizzare una vera e propria  stampante 3D, per creare tutto ciò che si vuole, una realtà che solo qualche anno fa sembrava possibile solo nei film di fantascienza.

Le prove dell’utilizzo della stampante sono iniziate la settimana prima dell’inizio del progetto        per tutti gli alunni, ovvero il giorno 30 aprile, il giorno del grande inizio.

Sono stati creati dei veri e propri gadget dell’istituto, come ad esempio il logo, un                             meraviglioso portachiavi e un fantastico portamatite, utilizzabili anche come oggetti                         per far pubblicità alla scuola.

Un piccolo passo per l’umanità, ma un grande passo per la nostra scuola.

Per visualizzare tutte immagini clicca QUI

———————————————————————————————————————————

SE CONOSCI PUOI CREARE 

Martedì 30 marzo è avvenuto il primo incontroTinkering se conosci puoi creare” presso la scuola IPSSAR San.Pellegrino Terme, il progetto che consiste di utilizzare una vera stampante 3D nella nostra scuola, presentato dal professor. Giupponi e La professoressa Arzuffi. CONTINUA A LEGGERE…

——————————————————————-

LA SECONDA LEZIONE CON LA STAMPANTE 3D

Martedì 7 maggio, è la data del secondo incontro del PON riguardante modulo 1, che si basa sull’utilizzo di una stampante 3D.

Finalmente i propri ragazzi nella seconda lezione hanno assistito alla realizzazione delle loro creazione, realizzate con Tinkercad, e per tanto hanno visto dal vivo il funzionamento della stampante. CONTINUA A LEGGERE…

——————————————————————-

 

CURIOSITA’ SULLA PRIMA STAMPANTE 3D

La storia di Afate Gnikou e della prima stampante 3d del Togo

Un uomo del Togo ha costruito una stampante 3D funzionante interamente con dei rifiuti elettronici
Forse una delle cose migliori della tecnologia di stampa 3D è il modo democratico e accessibile in cui si sta sviluppando. Naturalmente, anche se non tutti possono permettersi una stampante  industriale o una desktop, ci sono però molte opportunità là fuori per coloro che desiderano stampare in 3D a buon mercato o che vogliono costruire i propri sistemi di produzione additiva. Di recente, per esempio, ci siamo imbattuti nella storia particolarmente ispiratrice di Afate Gnikou, inventore del Togo che ha costruito la  propria stampante 3D da dei rifiuti elettronici raccolti  dalle discariche.  CONTINUA A LEGGERE…

——————————————————————-

UNA PICCOLA MA INTENSA STORIA PER LA STAMPANTE 3D

La stampante 3D è conosciuta da tutti, magari non di vista, ma sicuramente solo per averlo sentito anche solo la telegiornale, ma in pochi ne conoscono la sua storia.                                               Ormai è da trenta anni che questo strumento esiste, ma solo da qualche anno è si sente parlare ovunque, diventando quasi uno status symbol. CONTINUA A LEGGERE

——————————————————————-

LA TERZA E QUARTA LEZIONE CON LA STAMPANTE 3D

La settimana scorsa si sono svolte due importanti lezioni per continuare a imparare l’utilizzo della stampante 3D: una martedì 14, e l’altra venerdì 17.

Le lezioni si sono svolte come da consueto, ovvero all’inizio andando al convitto a mangiare, successivamente, sempre a scuola, una spiegazione teorica da parte del profesore Giupponi, perchè la pratica, senza la teoria non serve a niente. CONTINUA A LEGGERE…

SE CONOSCI PUOI CREARE

Martedì 30 marzo è avvenuto il primo incontro “Tinkering se conosci puoi creare” presso la scuola IPSSAR San.Pellegrino Terme, il progetto che consiste di utilizzare una vera stampante 3D nella nostra scuola, presentato dal professor. Giupponi e La professoressa Arzuffi.

Il pomeriggio è iniziato con la spiegazione delle slide da parte del professore, riguardanti la stampante 3D, da come è formata e come si utilizza per poterla utilizzare al meglio.

Come pausa dopo l’ora di spiegazione , i ragazzi si sono diretti all’esterno dell’istituto per fare una merenda gustosa gentilmente preparata da Fabiola, a base di pane e Nutella.

Dopo ciò i ragazzi si sono messi al lavoro sui computer del laboratorio per imparare ad usare un programma online Tinkercad che serve a creare dei modelli di qualche oggetto da stampare, un inizio per poi imparare ad utilizzare la stampante e creare gli oggetti a nostro piacimento.

Per prima cosa hanno seguito vari tutorial del sito per imparare al meglio le bene le basi del programma gratuito e di come creare un modello; successivamente i ragazzi si sono sbizzarriti creando i loro modelli a loro piacimento, personalizzandoli per esercitandosi nell’uso del programma.

Il prossimo appuntamento per continuare a scoprire la stampante avverrà il giorno 7 Maggio, dove i ragazzi sperimenteranno un nuovo programma di progettazione.

per vedere tutte le foto clicca qui